Stampa
mappa del sito

Il Difensore Civico

 

L'articolo 11 del Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali, approvato con D.Lgs. 18.8.2000, n. 267, indica che lo Statuto può prevedere l'istituzione dell'Ufficio del Difensore Civico, con compiti di garanzia dell'imparzialità e del buon andamento della Pubblica Amministrazione e con possibilità di segnalare abusi, disfunzioni, carenze e ritardi dell'Amministrazione nei confronti dei cittadini.

 

L'articolo 65 dello Statuto del Comune di Montanaro prevede la possibilità di convenzionamento con altri Comuni e/o con la Provincia di Torino.

 

Il Comune di Montanaro, con deliberazione del Consiglio Comunale n. 23 del 23 giugno 2003, ha aderito alla Convenzione promossa dalla Provincia di Torino per lo svolgimento associato della funzione di Difensore civico.
La convenzione è stata sottoscritta in data 9.10.2003 rep. 8699 della Provincia di Torino.

A seguito dello scioglimento del Consiglio Provinciale di Torino, il servizio del Difensore Civico non è più attivo.

 

Dove rivolgersi

Per le materie di competenza, è possibile rivolgersi al Difensore Civico della Regione Piemonte.


L'ufficio del Difensore Civico, organismo tipico di uno stato moderno, si propone un'attività di mediazione con le pubbliche amministrazioni e con i soggetti che esercitano un pubblica funzione o di interesse pubblico, a vantaggio dei cittadini e utenti di servizi di pubblica utilità.

Il Difensore civico interviene con sollecitudine nel chiedere conto all'amministrazione del suo operato con riferimento al reclamo presentato dal cittadino, contribuendo a migliorare la relazione fra cittadini ed istituzioni.
Il suo compito, infatti, è quello di tutelare il cittadino in riferimento a carenze, disfunzioni, abusi o ritardi di pubblici uffici o gestori di servizio.

 

Chi é

Il Difensore Civico della Regione Piemonte è l'avv. Augusto FIERRO

 

Il Difensore Civico:

  • È un organo di tutela dei cittadini nei confronti della Pubblica Amministrazione.
  • È un cittadino italiano, eletto dal Consiglio regionale, come previsto dalla L.R. n. 50 del 1981 e sue modifiche.
  • Esperto in materia giuridica, autonomo ed indipendente nell'esercizio delle sue funzioni, non è soggetto ad alcun controllo.
  • È nominato dal Consiglio regionale ogni 3 anni e può essere riconfermato per una sola volta.
  • Presenta una relazione annuale al Consiglio regionale ed al Parlamento con proposte per migliorare il funzionamento delle istituzioni.
 

Cosa può fare

Il Difensore civico ha il compito di tutelare il cittadino in caso di possibile "cattiva amministrazione" e il cittadino per suo tramite può ottenere una risposta, restando ferma l'autonomia decisionale e le responsabilità dell'Amministrazione.

 

Principali materie in cui può intervenire

  • Sanità, Ospedali, Assistenza e Disabilità;
  • Pensioni, Invalidità Civile, Inabilità al lavoro;
  • Trasporti e viabilità;
  • Lavoro (es. concorsi, procedure di avviamento al lavoro)
  • Scuola (es. contributi, buono scuola ) - Utenze - Uso dei Servizi pubblici - (es. acqua, gas, telefono, internet)
  • Urbanistica, edilizia privata e convenzionata -ATC;
  • Inquinamento (es. rifiuti, rumori, campi elettromagnetici, fumi ecc.)
  • Fiscalità locale (es. bollo auto, statuto del contribuente)
  • Partecipazione al procedimento (es. accesso ai documenti)
 

Informazioni

  • Apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle 12.00;
  • Sede: Via San Francesco d'Assisi, 3510121 Torino
  • tel: 011 57 57 387 
  • fax: 011 57 57 386 
  • mail Pec:difensore.civico@cert.cr.piemonte.it
 

Per rivolgersi al Difensore Civico

Consultare il sito web della Regione Piemonte
Il link di riferimento è il seguente:
 

Ultima modifica di questa pagina: 12 Settembre 2016
  1. Credits
  2. Privacy
  3. Note legali